Settore 14-MACARION

Il forte vento caldo che prende il nome dal settore sferza continuamente l'area desertica settentrionale, dove rocce immani e antichi sceletri fossili svettano in un ambiente estremamente arido e caldo. Qui risiede Delta V, una postazione automatizzata di controllo della biosfera, del clima e del processo di terraformazione di Faaris IV, che durante la Prima Guerra è stata attaccata e conquistata dai Necron. Più a Sud si trovano numerosi generatori geotermici, conquistati inesorabilmente dalle forze Necrontyr. Via via che si procede verso l'area meridionale l'umidità aumenta, e con essa l'acqua: lentamente compare la jungla, poi si infittisce ulteriormente, cresce di dimensioni e diventa una vera e propria jungla assassina. Sul limitare della jungla sorgono Solar VII e Vanguard I, solidi avamposti della guardia di difesa planetaria, che purtroppo sono stati annientati dopo un'eroica e tragica resistenza insieme alle principali colonie del settore, dalle forze d'attacco Necrontyr. Con l'inizio della II Guerra le forze lealiste capitanate dai Draghi di Matsujita sferrano un devastante contrattacco, penetrando a fondo nel settore che viene riconquistato al prezzo di numerosissime perdite.

Controllo del settore: NECRON
Lealisti: 16 - Caotici 3 - Necron 29

  1. CENTRALE AUTOM. DELTA V: Lealisti
  2. GENERATORI GEOTERMICI MALCANT: Lealisti

BATTLE REPORT GIUGNO

Datacode 007-Vittoria Necron
Imotekh era pronto a sferrare un colpo a sorpresa al nemico. Un contingente della III Compagnia dei Magli Imperiali, era in avvicinamento, per
pattugliare la zona. Era giunto il momento di fare altra mietitura d’anime. Appena il convoglio degli Astartes fu vicino, colpi di
scorticatore gauss vennero indirizzati verso le gialle armature del nemico, da dietro le rocce! Nonostante l’imboscata, il nemico fu
avvisato in tempo dagli scout, giusto per organizzare una veloce controffensiva. Infatti le prime fasi del combattimento hanno visto
numerosi Terminator e space marines resistere alle sfolgoranti cariche verdi dei Necron. Poi però la potenza di fuoco Xeno
cominciò a mietere numerose anime. Nonostante gli sforzi degli Astartes, le macchine Necron continuavano a rialzarsi e
sembravano non restare mai a terra, Imotekh alzava il globo della resurrezione , come sfida contro il Capellano Levicus Prime.
Ad un certo punto, con un boato dal cielo, venne giù un poderoso Monolito. Il metallo era nero e rifletteva una luce strana, come
in movimento perpetuo, sembrava vivo. Il monolito cadde esattamente in mezzo al contingente dei Magli Imperiali, dividendo a
metà la formazione, che si spostò. Pericolose scariche dall’arco di flusso gauss uscivano e colpivano in tutte le direzioni, numerosi
nemici caddero sotto i colpi ricevuti. Solo i terminator resistevano alle folgorazioni verde xeno! Alcuni space marines stavano
andando in ripiegata strategica, ma Imotekh era affamato d’anime, e con i suoi guerrieri , attraverso il portale del monolito, si
spostò verso le unità nemiche in fuga. Una volta emerso dal portale, guardò con sprezzo i restanti Astartes e pose fine alle loro
inutili vite, mentre gli scorticati emergevano dalle sabbie del deserto, pronti a dare supporto, in corpo a corpo.
Al termine della battaglia, verso il tramonto, gli Astartes si ritirarono per riorganizzare i ranghi, e conferire al comando supremo
sulla presenza di forze Necrontyr nel settore. Ai Dormienti un’altra vittoria. Molti Necron sono caduti nello scontro , ma
inesorabili avanzano, per mietere altre vittime …


Datacode 008
-Spostamento Tattico
Il Capitano Lance Fisto della III Compagnia dei Magli Imperiali giunge nel settore Macarion dopo aver assestato duri colpi alle forze caotiche nel settore Thoran.

Datacode 007
-Vittoria Necron-
+++ Rapporto Missione 283.48.325 +++
Obiettivo Primario: Scovare ed eliminare le sacche di resistenza Necron.
Obiettivo Secondario: Minimizzare le perdite.
Pattugliando la zona sud di Macharion la seconda squadra Tattica "Ares" della III Compagnia dei Magli Imperiali viene attaccata da un contingente Necron composto da Pariah e Destroyer. La battaglia infuria subito pesantemente e nonostante l'inferiorità numerica del nemico, la potenza superiore delle armi si fa sentire. I requiem sembrano non scalfire le corazze dei Pariah e le falci da querra infliggono pesanti perdite che costringono il contingente imperiale a una ritirata strategica. Missione fallita.

Datacode 006 -Vittoria Lealisti-
Le forze dei Necron stavano avanzando ancora una volta verso le postazioni imperiali e all'alba avrebbero raggiunto la cittadella. Fu così che il capitano Lance Fisto della III Compagnia dei Magli Imperiali schierò le sue forze lungo il percorso deciso ad arrestare il nemico. Nonostante la visione del Noctifero che avanzava alla testa delle truppe Necron la sua mente e il cuore dei suoi uomini rimasero saldi. Al suo ordine, tutte all'unisono, le bocche di fuoco del suo esercito cominciarono a riversare proiettili sul nemico che, come colpito da un'onda, rallentava il passo. Fu allora che il Noctifero lanciò il suo personale assalto ma prontamente, il Capitano gli si parò davanti con il suo seguito di veterani. Un gesto e una pioggia di munizioni speciali investì lo C'Tan che, nonostante la potenza di un dio, non potè far altro che disperdere la sua essenza materiale. Mentre la squadra devastatrice abbatteva il monolito a forza di cannonate laser, il resto della truppa ingaggiava violenti corpo a corpo con i guerrireri Necron. Dopo un paio d'ore la battaglia era vinta, i Necron in fuga e la Cittadella salva. Il Capitano però sapeva che la gioia della vittoria non sarebbe durata a lungo se i Necron fossero sopravvissuti e decise di inseguire il nemico per estirpare una volta per tutte la loro presenza da quelle terre.

Datacode 005 -Vittoria Necron-
Ai pelleverde non è bastata la prima lezione e hanno voluto ritentare, ma non hanno ben capito chi è il più forte. E prima che riescano ad avvicinarsi metà delle loro forze sono già andate al tappeto per mano del Battaglione Veterano dell'Antica Forza Necron! Rallentati anche dalla perdita del kamion, non sono riusciti a venire incontro alle nostre file e sono caduti prima di poter vedere in faccia la morte...

Datacode 004
-Vittoria Necron-

Tempi duri per i buoni.... Il celo era cupo e la terra frammentata... La morte arrivava da ogni lato e si infrangeva sulle armature potenziate di quei coraggiosi che avevano cercato di epurare il pianeta dalla minaccia Necron del Battaglione Veterano dell'Antica Forza Necron. Però non avevano fatto bene i conti con il vero potere del loro avversario, e la fine fu catastrofica. I Marines persero tutte le basi conquistate nel settore e metà delle loro orze furono abbattute.

Datacode 004
-Vittoria Necron-

I rivoltanti pelleverde cercarono di circondare le forze dei guerrieri immortali del Battaglione Veterano dell'Antica Forza Necron, ma senza esito positivo. Le scariche di gauss risaltavano alla luce cupa della luna e per ogni fungo abbattuto ne spuntavano altri tre. La battaglia era in una situazione di stallo... finchè il gran sacerdote non prese parte alla battaglia! Al suo ingresso nel cuore dello scontro distrusse un Kamion uccidendone l'equipaggio. Anche se le perdite sono state molte tra le file di guerrieri né morti né vivi... non sono altro che un numero esiguo di pedine sacrificate per un fine superiore!

Datacode 003
-Vittoria Necron e Caos-

Inizialmente la vittoria sembrava lealista, ma grazie alla fede del caos e la tenacia dei Necron del Battaglione Veterano dell'Antica Forza Necron la sconfitta degli space marines era inevitabile! Un tocco decisivo è stato dato da parte del Principe Demone, duro a cadere e molto forte in attacco. Non ci sono stati ne prigionieri ne sopravvissuti... non si accettano vivi tra le nostre fila!

Datacode 002 -Spostamento-
La III Compagnia dei Magli Imperiali viene mobilitata presso il Settore Strategico 14 Macarion per fronteggiare la minaccia Necron.

Datacode 001
-Vittoria Lealisti-

Figli di Fenris! Prescelti di Russ! Marciate nella valle Tenebrosa! Marciate per l’onore! Marciate per la Gloria! Marciate per il Padre di Tutti! Giorno di Scudi! Giorno di Asce! Fiero Banchetto per i Corvi! Nemici senz’ anima del Battaglione Veterano dell'Antica Forza Necron vi incalzano da ogni parte! Ma nulla possono contro di voi! Calano le asce! Grande Raccolto di Nemici! Si piegano sotto la furia dei Lupi come grano sotto la falce del mietitore.
Non vi è pietà, né quartiere, si combatte tutto il giorno con foga. I Possenti di Russ afferrano la Vittoria dalle ginocchia degli Dei della Guerra! Del Nemico non vi è traccia, Scomparso nelle brume di HelHeim. Rifugge le zanne del Lupo.

“La saga di Faaris IV”
Narrata da Alarik il Tetro
Sacerdote delle Rune di Manodiferrro della VII Grande Compagnia dei Lupi Siderali.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Una bella battaglia, non c'è che dire. Però bisogna ammettere che la dea bendata mi ha voltato le spalle per buona parte della battaglia. Non dimenticare che le catacombe sono vuote... e la prossima volta [i]non toccherà a noi riempirle![/i] le abbiamo già abitate troppo a lungo!

Anonimo ha detto...

Lealisti, attenzione ai Necron!!! Li avevo affrontati nella prima campagna, e qui con le regole degli scenari che li avvantaggiano sono durissimi!

Blogger ha detto...

New Diet Taps into Revolutionary Idea to Help Dieters Lose 15 Pounds in Just 21 Days!